IL SONDAGGIO, LE TASSE E L’IMBECILLE

di TONTOLO

Dopo che abbiamo conosciuto le sue scelte per normare in stile bocconiano la vita di noialtri, poveri tontoli di campagna, si son levati per lui un sacco di applausi. Per cosa non lo ho ancora capito però. Mi chiedo sempre se serviva scomodare una troupe di “tecnici dei miei stivali” per far provare le lacrime e il sangue ai sudditi d’Italia. Forse che gli stivali li ha usati per prenderli a calci nel sedere?

Lui ha detto, e ha fatto dire ai suoi amici dei giornaloni, che i cittadini di questo paese erano favorevoli a pagare tasse per salvare l’Italia.

Io, sui giornalini che frego dal barbiere, ho letto questi altri sondaggi invece:

1- “Secondo un’indagine Censis-Confcommercio 8 italiani su dieci ritengono che il carico fiscale sia troppo elevato”. (Fonte, “ilSole24Ore”);

2- “Basta rapine agli italiani. Più tagli e meno tasse” (Fonte “Affariitaliani”);

3- “Contro Ici e Patrimoniale (che poi son la stessa cosa). Sulle case gravano già troppe tasse (Fonte “Confedilizia”;

4- “Sondaggio Mannheimer, tasse: per il 73% se ridotte si rilancerebbero i consumi” (Fonte: Clandestinoweb);

5- “Sondaggio ISPO, per il 49% l’Ici non dovrebbe essere applicata sulla prima casa” (Fonte Libero.it).

Sarò anche sprovveduto, ma so leggere perbacco. E poi, un mio amico mi ha mandato una frase, qualche giorno fa, che non conoscevo: “Qualunque imbecille può inventare e imporre tasse”. Vaccaboia. Era un professorone anche lui quello che l’ha scritta, si chiamava Maffeo Pantaleoni, un economista, come quello che ha detto in tv che ci vuole liberalizzare la vita.

Ma chi gliela chiesto? Sarà mica stato ancora qualche italiano come quello dei sondaggi qui sopra vero?

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

LEGA OGGI A MILANO, IL CORTEO DEI FRATELLI COLTELLI

Articolo successivo

IO EX LEGHISTA? E' LA LEGA CHE NON E' PIU' LA LEGA