Tanko e cannoncino: le balle sparate dalla cellula di intellettuali pelasgici

di TONTOLO

L’altro giorno il duo Santoro-Ruotolo,  il Fouquier Finville e l’Andrej Vyšinskij del Golfo, hanno parlato indignati  dell’arma che doveva essere montata sul “tanko due” come di un terrificante strumento di morte. Poi, a prova della loro denuncia, hanno mostrato quello che loro hanno chiamato “il proiettile” esibendo sullo schermo la strana immagine di un tubo in rame od ottone, una biglia d’acciaio e un vero proiettile di arma da fuoco, sembrerebbe di una pistola.  Si immagina che quest’ultimo sia stato mostrato per dare la proporzione e anche per dare psicologicamente il senso di pericolosità che altrimenti sfuggirebbe a più. Occhio e croce il tubo risulterebbe così lungo circa 15 centimetri, e cioè un tubino,  e la biglia avere un diametro di due centimetri e mezzo.

Cosa sono? Uno è il bossolo e l’altro è il proiettile? Una biglia: sai che roba? E quale bocca da fuoco potrebbe sparare un aggeggio del genere? E con quale forza e precisione, visto che il diametro della biglia è necessariamente inferiore a quello esterno del bossolo? Tanto vale spararla da un tubo caricato a polvere nera: un cannoncino ad avancarica che però va tenuto in qualche modo. Il tubino mostrato manca di orecchioni. Si tranquillizzi il Santoro: non è una esibizione di omofobia, ma così si chiamano le protuberanze  che consentono di trattenere e brandeggiare i cannoni.

Insomma chi è l’esperto di balistica di Santoro?  Giulia Innocenzi? Così il tanko, oltre a non essere un tanko ma una ruspa, avrebbe anche la rara peculiarità di essere il solo mezzo corazzato al mondo dotato di un cannoncino ad avancarica.

La sola cosa pericolosa di tutta la vicenda è l’impunita arroganza con cui i giornalisti-inquisitori di regime possano raccontare certe pirlate.  I soli spari e proiettili sono le balle che questa cellula  di intellettuali pelasgici può allegramente sparare. Giornalisti del tubo. Anzi del tubino.


 

Print Friendly, PDF & Email

28 Comments

  1. Alla vista del potente mezzo di distruzione allestito dai serenissimi , i ros , si saranno pisciati addosso dal ridere .
    Se questo non e’successo e’ preoccupante!?

  2. La rovina dell’Italia sono stati la Lega Nord con Bossi e il Pdl con il nano di Arcore e la sfilza di fascisti loro compagni di merenda.
    La verità vera è questa e voi tutti ne siete responsabili. Per anni avete votato questi partiti di merda e adesso vi lamentate?Fate un esame di coscienza. Il paese è stato immobile per anni sulle leggi ad personam di un complessato e da una marea di tasse locali abbattutesi su tutti noi con la storia del federalismofatto da quegli incapaci con le camice verdi.
    Vergogna.vergogna.vergogna.
    Avete distrutto questo paese e le conseguenze le pagheranno i vostri figli e i vostri nipoti perche saranno gli straccioni del futuro.
    Se siete obbiettivi dovreste fare un esame di coscienza su tutti gli anni persi dai proclami di questi delinquenti.

  3. I “pirla” non sono i due giornalisti, bravi show-man ma dilettanti dell’informazione, ma quelli che li ascoltano e soprattutto quelli che ripetono le loro parole come pappagalli.

  4. Pompando tutta ‘sta storia, il regime – inavvertitamente? – conferma le varie accuse che, da sempre, gli vengono mosse su certe sue “distrazioni”, tra l’altro molto selettive: come mai questi non riuscivano a procurarsi manco un’arma da guerra “seria”, quando qualunque guappetto dello stivale ha una cameretta che sembra il bunker nel deserto in “Terminator 2”?

  5. Citazione dall’articolo: “Insomma chi è l’esperto di balistica di Santoro?  Giulia Innocenzi?”

    HA-HA-HA-HA-HA-HA-HA-HA-HA-HA!!!

  6. I veneti sono da sempre ignorati, come non esistessero, vedere le alluvioni. Sembrano dei servi del sistema. Infatti sono insultati quando dicono la loro e terrorizzati se non pagano il PIZZO allo stato.

    I suicidi sono ignorati mentre gli attrezzi del lavoro no. Anzi sono scambiati per armi.

    Mi chiedo: ma quelli la’ hanno mai visto un carrarmato? Un cannone..?

    Beh, per scambiare dei tubi e una pala da cava (eh ma ha i cingoli…) per cannoni e carrarmato ..?

    Delle alluvioni e dei suicidi nessuno ha visto, sentito e parlato.

    Insomma il popolo veneto non esiste..!!!!!!!!

    Mi dicevano che il maggior disprezzo e’ la non curanza: grazie civilissima e demokratika itaglia.

    Poveri noi a che livello…

    Caro Tontolo,
    c’era una trasmissione rai: non e’ mai troppo tardi.

    Un corso farebbe bene almeno per stabilire quali sono i buoni e i cattivi.

    PSM

    • Il popolo è fatto di persone non di attrezzi

      >> Sembrano dei servi del sistema. Infatti sono insultati quando dicono la loro e terrorizzati se non pagano il PIZZO allo stato

      E’ solo perchè si lasciano insultare e terrorizzare

  7. a me veramente, che non m’intendo di armi, ha fatto effetto quanto erano stati lucidati… ma da dove venivano? ho pensato che venissero da una vetrinetta di qualche collezionista, o da una valigetta di qualche rappresentante di gioielli di un certo tipo…
    certo che una tv con tanto di nomi altisonanti prestarsi a questo gioco… è tutto dire!

  8. Io sinceramente pensavo che santoro si fosse dato alla bocciofilia o all’osservazione dei cantieri su pubblica via, da quando berlusconi è stato fatto fuori dal panorama politico

  9. LANCIO UN APPELLO A TUTTI I FRATELLI INDIPENDENTISTI X INFLUENZARE LE VARIE SIGLE O ANIME CHE CI GUIDANO (A VOCE, X MAIL, SUI BLOG) PER INDIRE UNA MANIFESTAZIONE UNITARIA DI MASSA PER ESPRIMERE OLTRE CHE LA SOLIDARIETA’ AGLI ARRESTATI, IL CONCETTO CHE L’AUTONOMIA E’ UNA FREAGATURA DEI POLITICI.Attenzione che al loro cambio di strategia, verso lopinione pubblica veneta, dobbiamo essere pronti ed efficaci. Agire in ordine sparso se finora poteva avere un senso perche’ tutti tiravano al massimo e serviva per sfondare sull’infirmazione, ora che gli schieramenti nemici si stanno formando e reagendo serve che anche noi ci compattiamo e combattiano uniti….dopo ognuno portera’ avanti le propie idee…ma adesso xcortesia UNITEVI!!!!! E’ TROPPO IMPORTANTE!!!Veneti liberi!LANCIO UN APPELLO A TUTTI I FRATELLI INDIPENDENTISTI X INFLUENZARE LE VARIE SIGLE O ANIME CHE CI GUIDANO (A VOCE, X MAIL, SUI BLOG) PER INDIRE UNA MANIFESTAZIONE UNITARIA DI MASSA PER ESPRIMERE OLTRE CHE LA SOLIDARIETA’ AGLI ARRESTATI, IL CONCETTO CHE L’AUTONOMIA E’ UNA FREAGATURA DEI POLITICI.Attenzione che al loro cambio di strategia, verso lopinione pubblica veneta, dobbiamo essere pronti ed efficaci. Agire in ordine sparso se finora poteva avere un senso perche’ tutti tiravano al massimo e serviva per sfondare sull’infirmazione, ora che gli schieramenti nemici si stanno formando e reagendo serve che anche noi ci compattiamo e combattiano uniti….dopo ognuno portera’ avanti le propie idee…ma adesso xcortesia UNITEVI!!!!! E’ TROPPO IMPORTANTE!!!Veneti liberi!LANCIO UN APPELLO A TUTTI I FRATELLI INDIPENDENTISTI X INFLUENZARE LE VARIE SIGLE O ANIME CHE CI GUIDANO (A VOCE, X MAIL, SUI BLOG) PER INDIRE UNA MANIFESTAZIONE UNITARIA DI MASSA PER ESPRIMERE OLTRE CHE LA SOLIDARIETA’ AGLI ARRESTATI, IL CONCETTO CHE L’AUTONOMIA E’ UNA FREAGATURA DEI POLITICI.Attenzione che al loro cambio di strategia, verso lopinione pubblica veneta, dobbiamo essere pronti ed efficaci. Agire in ordine sparso se finora poteva avere un senso perche’ tutti tiravano al massimo e serviva per sfondare sull’infirmazione, ora che gli schieramenti nemici si stanno formando e reagendo serve che anche noi ci compattiamo e combattiano uniti….dopo ognuno portera’ avanti le propie idee…ma adesso xcortesia UNITEVI!!!!! E’ TROPPO IMPORTANTE!!!Veneti liberi!LANCIO UN APPELLO A TUTTI I FRATELLI INDIPENDENTISTI X INFLUENZARE LE VARIE SIGLE O ANIME CHE CI GUIDANO (A VOCE, X MAIL, SUI BLOG) PER INDIRE UNA MANIFESTAZIONE UNITARIA DI MASSA PER ESPRIMERE OLTRE CHE LA SOLIDARIETA’ AGLI ARRESTATI, IL CONCETTO CHE L’AUTONOMIA E’ UNA FREAGATURA DEI POLITICI.Attenzione che al loro cambio di strategia, verso lopinione pubblica veneta, dobbiamo essere pronti ed efficaci. Agire in ordine sparso se finora poteva avere un senso perche’ tutti tiravano al massimo e serviva per sfondare sull’infirmazione, ora che gli schieramenti nemici si stanno formando e reagendo serve che anche noi ci compattiamo e combattiano uniti….dopo ognuno portera’ avanti le propie idee…ma adesso xcortesia UNITEVI!!!!! E’ TROPPO IMPORTANTE!!!Veneti liberi!

    • UNITEVI! Volete che facciamo una manifestazione per chiedere la vostra unità? O non è abbastanza chiara la necessità? UNITEVI!!

    • Concordo. Contro un nemico compatto, vile, viscido, violento e sprezzante della nostra dignità, se non
      saremo uniti non andremo da nessuna parte.
      Finiremo solo col farci del male.

    • Che L’Autonomia ed il Federalismo è una Fregatura per L’INDIPENDENTISMO Veneto ,ed anche per gli altri Indipendentisti lo avevo Capito Speriamo che lo capiscano i nostri Rappresentanti….

  10. Immagino il terrore dei ” ros ” , avezzi all’uso di modernissime armi , nel vedere un sifatto mezzo bellico la cui potenza avrebbe al massimo spaventato i piccioni di piazza san marco .
    Il cannone , caricato a “carburo ” , poteva essere utilizzato come spaventapasseri ! ?

    • I piccioni ? Ma quali piccioni. Me lo vedo quel coso: parte il colpo, filmandolo al rallentatore, vedi la fiammata uscire dalla canna e dopo un momento la pallina che rotola stancamente fuori perchè tutte le misure erano sfasate.
      Ma poi, una canna da 15 cm ? Ma neanche le pistole ad acqua a ferragosto sono così corte perchè sputtani la mira 11 volte su 10 anzi non ci arrivi neanche vicino.

      Di sicuro Santoro e l’altro hanno dimostrato di essere il non plus ultra dell’ignoranza perchè sarebbe bastato cercare due minuti su internet qualche informazione sui fucili a canna liscia per farsi venire come minimo qualche mezzo dubbio a riguardo. Prova a cercare le foto dello spas-12 e dimmi perchè secondo te ha una canna di quasi un metro. Tralasciamo poi il dettaglio che ha poche decine di metri di tiro utile il che viene da domandarsi che senso avrebbe montare una cann(etta) liscia su un mezzo. Forse per autoimpallinarsi la benna.

  11. che ruotolo si sia ridicolizzato e’ palese ad un cocainomane tibetano residente nello stato del burundi,specialmente con il tono e’ l’enfasi messa a tutela delle indagini svolte dai ros,(se esistono le barzellette sui carabinieri in questa vicenda vi e’ prova certa),alberto andretta,cogollo del cengio

  12. Ha ragione il portavoce degli indipendentisti della Napolitania: “I media fanno passare l’idea indipendentista come una carnevalata, parlandone con disprezzo e facendo passare per criminali dei patrioti che tengono alla loro nazione. Fu elaborata la stessa strategia quando fecero passare per briganti i patrioti napolitani che combatterono l’invasore savoiardo-itagliano. La storia si ripete.”

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Referendum Lombardia, Maroni: si può votare con le Europee o con Catalogna e Scozia

Articolo successivo

Plebiscito.eu: "Ecco i primi 65 Uffici Pubblici Veneti"