Il problema di Roma? Sono i romani… parola di Claudio Amendola

di TONTOLO

Onore a un romano doc che dice pane al pane e vino al vino. L’avessimo pronunciate noi queste parole, saremmo subito stati tacciati come i soliti razzisti padani. Sono curioso invece di sapere se qualcuno reagirà a questa intemerata. Eccola:

“Roma ha una grande pecca che era una volta il suo orgoglio, e sono i romani. Non è questione di Alemanno. Oggi i romani non devono essere più orgogliosi di se stessi  per colpa di una inciviltà dilagante. Sì, sono incivili, in città non c’è nessun rispetto per gli altri. Sporcizia, il modo in cui si guida e si lascia la macchina ovunque. Non c’è nessuna attenzione per la città. Anche in altre città è così, ma a Roma fa più male”. Parole di un romano doc, ma amaramente critico: così Claudio Amendola a “La Zanzara” su Radio 24. Evviva Amendola.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

La guerra del Bitto: un tempo era del Duce, oggi c'è aria di regime

Default thumbnail
Articolo successivo

Burocrazia infame: storia di un immigrata regolare e di un locatore