/

Il partito dei nuovi stronzi

riceviamo e pubblichiamo un testo singolare ma dalla cui lettura, che stralciamo in parte, rinviando al link per una lettura integrale, possono scaturire notevoli riflessioni.

di GIOVANNI MAZZUCCOelezioni-comunali-bari-foggia

I Nuovi Stronzi appartengono tutti allo stesso partito politico.

I Nuovi Stronzi invadono i talk-show, rovesciando sul mondo arroganza e presunzione in quantità industriali.

I Nuovi Stronzi sono ipocriti. Fingono di tener conto delle esigenze di tutti, ma portano avanti soltanto la propria agenda.

I Nuovi Stronzi sono profondamente scorretti. Fingono di voler stare alle regole, ma solo fino a quando fa comodo a loro.

I Nuovi Stronzi sono tutti giovani. E più sono giovani più riescono ad incarnare meglio i peggiori difetti delle vecchie generazioni.

I Nuovi Stronzi sono disonesti. Giocano con le parole, in modo da restare formalmente corretti, anche se nella sostanza ti stanno ingannando. […]

tratto da…
http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=4648

 

Print Friendly, PDF & Email

4 Comments

  1. No! Mazzucco no! Vi prego, no! Luogocomune.net, no!! Ma allora anche il mostro della laguna nera, l’area 51, le vipere dagli elicotteri, beppe grillo. Ecchè!

  2. Guardando un film americano, ma era da tempo che avevo questa visione dei fatti, ho avuto la conferma. Non da esimi intellighentis, ma da un filmino western a meta’. (L’ultimo dei cacciatori).

    Nel film, verso la fine, si scopre che da quelle parti vi erano due mondi, due civilta’ che vivevano separati da una barriera naturale. Da una parte abbiamo il mondo civile di oggi e dall’altra una civilta’ massacrata dai cosiddetti civili: una tribu’ di pellerossa ancora ignari del loro destino se solo avessero varcato il confine che li separava dai civilissimi uomini bianchi.
    Ho capito che noi padano-alpini abbiamo subito in tempi troppo rapidi, la colonizzazione degli attuali civili occidentali con l’aiuto dei nord americani molto pratici a espandere la loro civilta’.
    Infatti, da era (millenaria se non da sempre fino a quel momento) contadina siamo stati di brutto, ma con molta astuzia, portati all’attuale era detta civile. Anzi, civilissima.
    Questo passaggio a nordest e non verso il west ci ha letteralmente cambiato. Lo si puo’ notare, dal fatto che NON ci sono piu’ valori, SACRI nell’era precedente, perche’ siamo stati sradicati dalla nostra civilta’. Ci hanno tolto la nostra cultura e tutto quello che appunto nell’era precedente, ripeto, aveva un valore SACRO per noi..!
    L’evento dell’industria, delle rivoluzioni, della democrazia e delle guerre, per lo stato italia d’indipendenza ma non si sa da chi, e non ultimo l’unione europea, ci proiettarono in questo mondo. In questa nuova era detta civile. Ci hanno resi ricchi, come quelli che cercavano l’oro laggiù nel west..?
    Mi sembra di no a dire il vero visto che non si arriva piu’ alla meta’ del mese. Alcuni si si sono arricchiti..!
    Quindi il MALE NOSTRO e’ stato pianificato da tempo e da chi se non dai demokratici oggi piuttosto ricchi..?
    I due mondi, industriale e contadino, genero’ una guerra di secessione, a dire il vero piu’ guerre. Lì nel lontano WEST. Qua no. Qua ha prodotto tanto BROMURO da prendere due volte al di’ come una medicina.
    Cosi’ siamo senza la nostra lingua e tutto il resto.
    Siamo pero’ stracolmi di STRAPAGATI. Di intellighentis che ci fanno italiani o meglio TALIBANI.
    Anche nell’era precedente vi erano gli strapagati, ma erano proprietari e meno intellighentis. Oggi, era moderna e tanto civile (campa cavallo…) e alfabetizzata, sono i dipendenti di stato i piu’ ricchi.
    Sono i nuovi RE. I nuovi SOVRANI.
    E noi a pensare e a dire che siamo in democrazia. Ci convincono che e’ cosi’ (campa cavallo…). Che, insomma, comanda il popolo (ri campa cavallo).
    Sicuramente il bromuro fa effetto dato che, prima si sono fatte guerre e canzoni per i confini; adesso i confini sono ignorati e nessuno si lamenta anzi, starnazzano, anche persone molto alte in tutti i sensi, che va bene se ne arrivano tanti. Anzi. Tantissimi e cantano in coro da veri patrioti, sti “patrioti”: il Piave mormoro’, non passa lo straniero. Dicono asnche che: La Piave e’ sacra, per (repetita juvant) sti patrioti e partigiani ad ogni pisciata di cane.
    E quante stronx nelle scuole o KST per far capire che noi qua non siamo mai stati, per esempio, SERENISSIMI, ma da sempre talibani (da i tali della repubblica delle banane) e giu’ bromuro a chi non accetta le loro stronx…
    Troppo in fretta ci hanno cambiato il nostro mondo. Pero’, non temete, dovremo imparare a vivere, a breve, come si vive nel Medioriente. Diciamo da mondo arabo. Grazie a quelli la’..!
    Per noi, senza radici, vivere nel deserto o in pianura padano-alpina, sara’ lo stesso. Anzi, anche ai poli ci si abituerebbe tranquillamente e bromuratamente..!!
    Quindi..?
    Siamo nella stronzania o talibanania..?
    .
    Ai posteri l’ardua sentenza… poverini che mondo che si ritroveranno in eredita’…

    Salam

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

L'articolo sulla scuola di Renzi coi prof quasi tutti del Sud "sparisce" dal Corriere

Articolo successivo

Basta menare il torrone dell'autonomia