/

Il Nord si è “svenduto” come la Scozia

di GIULIO ARRIGHINIKONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Nel 1707 la patria di William Wallace, a causa dell’Atto di Unione dei parlamenti inglese e scozzese, cessava di essere una nazione libera e indipendente ma… la classe dirigente fece soldi a palate, a spese del popolo. Eppure, col sacrificio di Wallace, si guadagnò 700 anni fa la libertà. Tuttavia questo non bastò e la storia ci lascia una lezione che agli indipendentisti non può passare inosservata.

L’Atto di Unione, di fatto, sanciva la fine della libertà del popolo scozzese, Londra decideva su tutto. Il parlamento scozzese aveva abdicato alla propria sovranità, ma quel parlamento era composto da politici disposti a cedere la libertà della loro terra in cambio di prebende. Scesero a patti con Londra, la classe dirigente non ci smenò un centesimo. Tranne che Andrew Fletcher di Saltoun (1653-1716). Tutti gli altri, l’aristocrazia e l’oligarchia scozzese, cedetterò in cambio – capirai – del mantenimento degli usi civili e religiosi della Rivoluzione del XVII secolo e della riforma protestante. Ma Fletcher nel 1704 scrisse in un saggio sul “corretto ordinamento dei governi per il bene dell’umanità”, delle ballate. Erano la memoria di ciò che era la Scozia.

“La paura di restare indietro nella competizione globale è diventato il principio predominante della politica: Non solo le imprese, ma gli stati si considerano intrappolati in una situazione di competizione continua, dove ogni partecipante dipende dalle decisioni degli altri giocatori. Ciò che si perde di vista in questa corsa ansiosa è la possibilità di autodeterminazione” (William Greider, The global marketplace: a closet dictator in the case against free trade”).

“We are a people, and we have not spoken yet”: noi siamo un popolo, e non abbiamo ancora parlato (Gilbert Keith Chesterston).

La Lombardia, il Nord che viviamo, che cosa sono diventati? Cos’hanno barattato per aver cessato di combattere per la loro indipendenza?

 

Segretario Indipendenza Lombarda

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

300 Lombardi, il futuro passa per l'indipendenza. Perché sull'asfalto non ci sono sassi per la rivoluzione

Articolo successivo

Uno, cento mille Rizzetto: i conti dei partiti che non fanno quadrare i conti