Il ministro Riccardi: “Con la macro-regione il Friuli perde autonomia”

di REDAZIONE

”Qui in Friuli Venezia Giulia abbiamo 50 anni di autonomia, con la Macroregione del Nord mi sembra che ne celebriamo il funerale, invece e’ un’autonomia virtuosa che va rafforzata”. Lo ha detto Andrea Riccardi, ministro per la Cooperazione internazionale, commentando la firma a Sirmione della Macroregione del Nord promossa da Roberto Maroni, segretario della Lega Nord. ”Sono molto preoccupato – ha sostenuto Riccardi – perche’ la storia dell’autonomismo friulano e della Venezia Giulia e’ una storia preziosa, e non dobbiamo far divorare le diversita’ da una macroregione”. ”Questa – secondo RIccardi – mi sembra una forma di nazionalismo localista mentre l’Italia e’ bella perche’ e’ costituita da diverse autonomie e diverse regioni e non vedo il senso dei giochetti delle macroregioni”.

Riccardi ha poi commentato il tema dell’Euroregione, la cui prima assemblea si insediera’ la prossima settimana in Carinzia. ”E’ tutt’altra dimensione – ha detto – bisogna creare ponti e relazioni a livello europeo, di una grande Italia che va da Santa Maria di Leuca alle Alpi, perche’ tutta l’Italia e’ utile e se noi vogliamo una ripresa – ha concluso – bisogna pensarla a livello nazionale”.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Tasse basse e zero burocrazia: la fuga delle imprese verso la Svizzera

Articolo successivo

CATALUNYA: 200 SINDACI INDIPENDENTISTI SI RIUNISCONO IN ASSEMBLEA