Il Formigoni caduto dal Pirellone predice alla Lega la fine di Icaro

di TONTOLO

Il Celeste proprio non si smentisce, e non ha proprio voglia di mettersi in disparte. E tantomeno di andare in pensione, forse perché non può più programmare vacanze esotiche e viaggi lusso a spese di Daccò. Vuole continuare a essere protagonista: d’altra parte da uno col suo ego che ci si può aspettare? Così oggi Roberto Formigoni ha dedicato la sua newsletter quotidiana Fornews alla Lega Nord e al sogno del Carroccio di esprimere il nome del prossimo presidente della Regione Lombardia. Titolato ”Il volo della Lega”, Fornews riproduce l’immagine del celebre quadro di Jacob Peter Gowy ”La caduta di Icaro”. Nell’occhiello si legge: ”Guidare la Lombardia? Il Carroccio frettoloso rischia di finire come Icaro”. Nel testo il presidente della Lombardia scrive: ”Se la Lega avesse avuto pazienza fino al 2015, si sarebbe anche potuto ragionare sul loro antico sogno di esprimere il presidente della Regione Lombardia. Per realizzare i sogni bisogna avere pazienza, lealta’ e coerenza, altrimenti i sogni s’infrangono al mattino”.

Bontà sua, il governatore annuncia anche che non sarà nuovamente candidato presidente, ma formerà una lista per appoggiare un candidato che si augura condiviso e continua a sostenere il nome di Gabriele Albertini. Epperò, piccato per essere stato disarcionato prima del tempo, indirizza strali alla Lega, sentenzia che il Carroccio si può scordare il governatore lombardo, predice per il movimento di Maroni la fine di Icaro. Forse per esperienza, essendo volato (politicamente) giù dal Pirellone.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

4 milioni e mezzo di famiglie non arrivano a fine mese

Articolo successivo

IL GOVERNO GRECO CHIEDE LISTA EVASORI ALLA SVIZZERA