Il fascio-comunista mafioso difende strenuamente l’Italia

LEGGIAMO E RIPORTIAMO

Persona di buon senso:
“Non accetto che lo stato italiano rubi il 70% dei miei guadagni per finanziare gli sprechi dei politicanti e dei burocrati che lo compongono!”

Fascio-comunista-mafioso:
“Allora vattene dall’Italia!!! Se stai qui accetti le regole!!!”

Persona di buon senso:
“Ok, me ne vado dall’organizzazione politica nota come Repubblica Italiana, portandomi dietro i miei asset e le mie proprietà, anche immobili: assieme a quelli che la pensano come me da ora in avanti secediamo!”

Fascio-comunista-mafioso:
“Non puoi secedere!! L’Italia è una e indivisibile!! Terrorista!! Te ne devi andare ma devi lasciare qui le tue proprietà immobili e i tuoi asset non trasferibili!”

Persona di buon senso:
“Ok…anche se la tua argomentazione è bacata (e potrebbe essere usata pari pari da un boss che intima di andarsene dalla Sicilia a chiunque non accetti le regole di Cosa Nostra), diamola per buona. Porterò fuori dal territorio italiano la mia impresa, il mio conto corrente, le mie proprietà mobili. Starò in Italia per buona parte del mio tempo solo per frequentare famiglia e amici, ma tutte le mie attività economiche avranno sede legale all’estero!”

Fascio-comunista-mafioso:
“Evasore!! Elusore!! Criminale!! Non puoi trasferire all’estero le tue proprietà ed attività economiche e poi frequentare i tuoi amici e i tuoi parenti, parlare la tua lingua, trascorrere del tempo nel territorio in cui sei nato!!! Te ne devi andare e devi stare a vivere all’estero!!!”

Persona di buon senso:
“Ok…anche se quello che dici non ha senso, per esasperazione me ne andrò a vivere e a produrre ricchezza lontano da mafiolandia. Ciao.”

Fascio-comunista-mafioso:
“Traditore della patria!!! Pavido!! Che scappi!!! Rimani qui a votare per cambiare le cose!! Fonda un partito politico, invece di scappare!!! Pusillanime!!!”

Persona di buon senso:
“Ma vattene un po’ a fare in culo.”

Dal profilo Facebook di Giacomo Zucco (Tea-party Italia)

Print Friendly, PDF & Email

9 Comments

  1. L’ultima battuta è la sola risposta che un cretino del genere si merita. Di fronte a zombie ottusi come quelli che sostengono la legalità a oltranza c’è solo da tagliare corto.

  2. E’ solo la conclusione che non è in riga… piuttosto che “vaffanculo” sarebbe stato più consono “va in mona” o “va dà via i ciap”.

  3. è l’assurdità dell’arroganza merdionale statuale italika ke tutti c’impesta mortalmente… soprattutto moralmente e spiritualmente …

  4. Chi da sessant’anni sta mandando in rovina l’itaglia: i cattocomunisti ( vedi pd pds,pc,pci,pu..onì e accoliti), i sindacati e la maggistratura slandrona e che fa politica.

  5. già, ti dicono ‘vattene’ come se questa fosse solo cosa loro.

    E il brutto è te lo dice chiunque, non solo il dipendente pubblico, a me lo dice anche un carrozziere affogato di tasse che cerca d’eludere per sopravvivere come ne ha occasione.

    ma andatevene voi !
    l’italia è una perché scritto sulla costituzione santa subito? è solo un pezzo di carta che un gruppo di burocrati s’è scritto e firmato scaricandone le conseguenze su milioni di persone per diverse generazioni in modo assolutamente criminale.
    Fatto un errore è vietato porvi rimedio solo perché scritto in costituzione?

    Ormai qui c’è questa e non si può fare più nulla. Non è vero perché la storia è un divenire, non c’è sempre stato questo e possiamo cambiare come hanno cambiato in passato.
    Resici conto di un errore, sarebbe da imbecilli, statalisti, idioti, fascisti o comunisti, continuare a perseverare.

    Purtroppo la madre di quest’ultimi è sempre incinta.

    Come in una qualsiasi classe scolastica si trovano poche eccellenze e la maggior parte è mediocre e pessima, la democrazia espressa dalla maggioranza è mediocrità se non feccia, e da questa gente ci ritroviamo governati, invidiosi e rancorosi, consapevoli della loro mediocrità, che fanno i padroni con le cose altrui e senon ti sta bene ‘allora vattene!’ .

    concordo con Zucco: mannatevene…

    • Fabio hai scritto esattamente quello che penso anch’io:
      “Fatto un errore è vietato porvi rimedio solo perché scritto in costituzione?”

      E questo è ciò che penso della democrazia e al quale tu hai dato forma in maniera eccellente:
      “Come in una qualsiasi classe scolastica si trovano poche eccellenze e la maggior parte è mediocre e pessima, la democrazia espressa dalla maggioranza è mediocrità se non feccia, e da questa gente ci ritroviamo governati, invidiosi e rancorosi, consapevoli della loro mediocrità, che fanno i padroni con le cose altrui e senon ti sta bene ‘allora vattene!’”

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Secessionisti in carcere, La Lega: "Liberateli o li liberiamo noi"

Articolo successivo

Assumi chi ha che fare con un minore? Serve il certificato anti-pedofilia