IKEA s’inventa un nuovo mobile componibile per rivoluzionari

di JOHN GALT

Print Friendly, PDF & Email

5 Comments

  1. bello bello e interessantissimo se poi e per politici italiani lo e’ ancora di piu’! I N D I P E N D E N D E N Z A S E M P R E!!!!!!!!

  2. Mi piace, ma trovo la costruzione troppo leggera.
    Il prezzo è molto contenuto e penso si tratti di un soprammobile.
    A noi servono macchine robuste, fatte in serie e capaci di grandi produzioni.
    Non è più tempo per i giochi.

  3. Penso che IKEA dovrebbe prendere i suoi mobili e infilarseli dove ben sa.
    Anni or sono in Italia fecero una campagna altamente razzista che vietava l’ingresso a persone con capelli lunghi, barba e baffi. Quando si resero conto che molti arabi ricchi erano così acconciati (barba, capelli e baffi) ci ripensarono e dissero che si era trattato di un errore…Una balla colossale!!! DI quale errore se l’avviso girò in tutte le sue sedi ed era emanato dalla fonte base?

    Loro, diretti discendenti dei Vikinghi sono arrivati a tanto?
    Anche in Svezia la gente usa capelli lunghi, barba e baffi, ma non per questo applicano certe modalità… anzi se ne devono guardare bene altrimenti la chiusura è assicurata e con tanto di multe altamente onerose!

  4. Ottimo sopramobile per salvare l’Italia. Grazie Ikea.
    Ma non dice quanti colpi al minuto perché ci sarebbero
    500 mila teste da tagiare.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Default thumbnail
Articolo precedente

Doddore, un leader tra Gheddafi, Malu Entu e il carcere

Articolo successivo

LE GAMBE DELLA LIBERTA', UN LIBRO SESSUALMENTE SCORRETTO