I presidi: scaglionare più di così non si può!

“Per la morfologia degli istituti scolastici di più non si poteva fare dal punto di vista degli scaglionamenti all’ingresso e all’uscita. Per evitare assembramenti è necessario avere tanti accessi, ma la maggior parte delle scuole ne ha uno, al massimo due. Scaglionare in due orari mille alunni non risolve molto, dopodichè abbiamo sempre fatto raccomandazioni a studenti e genitori”. Così il presidente dell’Associazione nazionale presidi Antonello Giannelli rispondendo al microbiologo Guido Rasi, consulente del Commissario all’emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo.

Rasi aveva affermato a Radio 1 che il problema per le scuole legato al covid “è che non è stato fatto niente di strutturale”.   Il problema principale non è tanto quelle delle classi affollate ma piuttosto “di gestione dei flussi in entrata e in uscita”, sottolinea. I tecnici hanno proposto soluzioni?

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Hanno il triplo di invalidi, di forestali e la sanità che costa 4 volte di più... e vogliono la solidarietà?

Articolo successivo

Il successo del reddito di cittadinanza: crescono a 5,6 milioni i cittadini in povertà assoluta