Caccia turchi abbattono aereo da guerra russo anti-isis: “Violava spazio aereo”. Obama: “Turchia ha diritto difendersi”

putinCaccia turchi hanno abbattuto ieri mattina un aereo da guerra SU-24. Le autorità militari di Ankara: “Aveva violato il nostro spazio aereo”.

Il ministero della Difesa russo ha confermato lo schianto dell`aereo da guerra abbattuto questa mattina dai caccia turchi al confine turco-siriano, nella provincia di Latakia. Le autorità militari di Ankara hanno comunicato di aver provveduto a colpire un aereo che aveva sconfinato nello spazio aereo  turco.

Per il direttore del servizio di informazione delle Nazioni Unite coinvolgimento Ankara apre nuove sfide.

Lo schianto del jet russo Su-24 in Siria potrebbe così creare sfide nella lotta globale contro lo Stato Islamico (IS). Lo ha riferito il direttore del servizio di informazione delle Nazioni Unite Ahmad Fawzi dopo che il caccia con due persone a bordo è caduto nel paese mediorientale abbattuto da un missile via terra, secondo il ministero della Difesa russo.

Funzionari militari turchi sostengono, tuttavia, che un F-16 turco avrebbe abbattuto l’aereo per violazione dello spazio aereo turco mentre secondo il ministero russo, l’aereo sarebbe stato nello spazio aereo siriano al momento dell’incidente.

“Sono consapevole del fatto che la Turchia abbia annunciato di aver abbattuto l’aereo russo e ciò potrebbe complicare le cose”, ha detto Fawzi durante un briefing.

Fawzi ha poi aggiunto che il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha adottato una risoluzione contro il terrorismo che prevede come la lotta contro gli estremisti debba essere condotta nel rispetto del diritto internazionale e della tutela dei diritti umani.

Intanto Putin commenta così:

“L’incidente va oltre i confini della lotta al terrorismo. Certo, i nostri militari stanno conducendo una lotta eroica contro il terrorismo dando tutto sè stesso senza paura di rischiare la vita. La perdita odierna va imputata ad un attacco che ci hanno inferto alle spalle i complici dei terroristi. Non posso qualificare altrimenti ciò che è successo oggi”,

ha dichiarato il presidente russo.

“Invece di immediatamente contattarci, la parte turca, per quanto lo sappiamo, si è rivolta ai suoi partner nella NATO per discutere dell’incidente, come se fossimo noi ad abbattere il loro aereo”,

ha rilevato il presidente russo durante le trattative con il re giordano.

“Il nostro aereo è stato abbattuto sopra il territorio siriano da un missile aria-aria sparato da un F-16 turco. È caduto in territorio siriano, a quattro chilometri dal confine con la Turchia. Quando è stato attaccato era in volo ad una quota di 6.000 metri, ad un chilometro dal territorio turco”, ha precisato il presidente russo, sottolineando come “in ogni caso, i nostri piloti e il nostro aereo non erano una minaccia per la Repubblica di Turchia”.

Leggi tutto: http://it.sputniknews.com/mondo/20151124/1596951/putin-turchia-su24-schianto.html#ixzz3sQzfqYzW

“La Russia – ha avvertito tra l’altro il presidente Usa Barack Obama – deve spostare l’obiettivo dei suoi interventi” per colpire l’Isis e non i ribelli anti-Assad: la pace in Siria va vista attraverso i principi consolidati a Vienna”. “La Turchia – dice il presidente Usa – ha il diritto di difendere il proprio territorio”.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Gianfranco Brusasca, Elegia per Gilberto Oneto: Le ore mute

Articolo successivo

Blitz al Baobab di Roma: l'accoglienza che accoglie stranieri portati via dalla polizia