I buchi del bilancio leghista e il mistero delle bici pagate ma mai ritirate

di REDAZIONE

Oggi la Lega deposita il proprio bilancio 2011 alla Camera. Da un articolo del Corriere della Sera si apprende che i rilievi fatti dagli analisti della PricewaterhouseCoppers sono articolati e riguardano diverse voci dubbie di cui non risulta giustificazione, rilievi che per altro il segretario federale Roberto Maroni e il segretario amministrativo Stefano Stefani hanno inoltrato anche alla Procura di Milano che sta indagando sulle vicende legate all’ex cassiere Francesco Belsito. Una di queste stranezze riguarda le biciclette acquistate per 82 euro ma mai ritirate dalla fabbrica che le ha prodotte.

Clicca sotto per leggere l’articolo:

I buchi nei conti della Lega

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

La Lega e le tappe per tentare di recuperare la credibilità perduta

Articolo successivo

93 MILIARDI DI MORTI NON HANNO INSEGNATO NULLA