Grillo show: vogliamo un referendum senza quorum sull’euro

di REDAZIONE

“I sostenitori del Movimento 5 Stelle non vogliono cambiare la classe politica, ma fare una rivoluzione di civilta’, di cultura e di pensiero”. Parola di Beppe Grillo che a Parma – davanti a qualche centinaio di sostenitori,  meno di 4 mesi fa quando arrivo’ in occasione delle amministrative – ha rilanciato ‘mission’ e progetti di M5S. Per cominciare, un referendum sull’euro. “Io non ho mai detto che voglio uscire dall’euro. Ho detto che voglio un referendum senza quorum per far decidere i cittadini sull’euro”. Grillo ha pero’ anche precisato provocatoriamente che “il mondo esiste anche senza Europa”. Guardate l’esempio dell’Equador, che ha scelto “di non pagare il debito, perche’ immorale. Come ha fatto l’Iraq post Saddam Hussein”, ha aggiunto. Quanto alle polemiche sulla sua creatura politica, ha chiarito: Chi c’e’ dietro Grillo? Ci sono io dietro di me. Chi c’e’ dietro Casaleggio?, la societa’ Casaleggio Srl in perdita.
Dietro di me ci sono io”, ha detto ancora Grillo invitando i presenti a fare qualcosa per far si’ che il movimento vada avanti. “Siamo un movimento di incensurati – ha aggiunto – i soldi dei rimborsi elettorali li abbiamo lasciati li’. Quello che gli altri devono fare noi lo abbiamo gia’ fatto. Se non avessimo una informazione cosi’….”. Il leader di M5S ha parlato a margine dell’incontro in corso contro l’inceneritore che sta per sorgere nella citta’ emiliana. Inceneritore su cui non ha risparmiato bordate: “Incenerire nella Food Valley? Proprio dove c’e’ il cibo e’ il piu’ famoso del mondo? Ma siamo pazzi?”.
Grillo ha poi difeso l’operato del sindaco ‘5 Stelle’ di Parma, Federico Pizzarotti: “Questo e’ un miracolo non mio ma della rete che e’ andata avanti in tre anni senza soldi – ha spiegato – abbiamo rotto un meccanismo, perche’ dentro i comuni, nei consigli regionali sono arrivati gli onesti come qui a Parma dove Pizzarotti ha cambiato tutto: pensate negli ultimi 3 mesi le spese per il consiglio comunale sono state di 86 euro…”. Inoltre, il leader del Movimento 5 Stelle sulle polemiche che hanno investito il giovane sindaco Pizzarotti per la sua lentezza nel formare la giunta ha sottolineato che “la menano sui tempi della giunta, ma nessuno si chiede dov’e’ finito il miliardo fatto sparire dalle tasche dai parmigiani”.

”Quello che vogliamo fare in Italia e’ una rivoluzione di civilta”’. Cosi’ Beppe Grillo ha sintetizzato, in un’intervista rilasciata a una televisione danese, l’obiettivo del Movimento 5 Stelle. Nella sua lunghissima intervista, Grillo ha ribadito tutte le posizioni che quotidianamente scrive sul suo blog, dalla politica sulla gestione dei rifiuti, alla ”crisi economica dovuta ad un’economia fondata sul debito”, al ruolo di Monti e soprattutto alla sua denuncia sul funzionamento del mondo dell’informazione.


Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Sindaco leghista nomina la fidanzata: salta giunta leghista a Bergamo

Articolo successivo

Nel 2014 si ricordi la strage di Stato avvenuta a Torino