/

Grande Nord, perché non ci meritiamo una Lega come questa…

grande nordriceviamo e pubblichiamo la lettera del signor Giancarlo

 

Auguro tutto il successo a questo nuovo atto di coraggio ed abnegazione verso il Nord.  Prima il Nord d’italia e poi un’altra europa.
Se la Lega avesse tenuto fede all’art.1 del proprio statuto a quest’ora avrebbe più voti del M5S.
Non ha capito che quando era al governo doveva ottenere e fare quello per cui era nata.
Oggi la sua morte non mi sorprende affatto e poiché sarebbe sempre subordinata al cavaliere berlusca….quali speranze può dare ancora al Nord d’italia.
Noi Veneti voteremmo volentieri questo nuovo movimento dato che non siamo ancora riusciti a riunire in un unico soggetto tutti i movimenti indipendentisti Venti che abbiamo, e sono molti.
Ma non è certo rimanendo dentro le istituzioni italiote che riusciremo ad avere la libertà e l’indipendenza.
Solo avendo un seguito Popolare importante si potrà agire a livello internazionale e perorare la causa Veneta e del Nord d’Italia.
La Germania sono sicuro non sarebbe contraria a priori ad un simile progetto.
Il debito pubblico rimarrebbe sule spalle delle regioni che l’hanno prodotto, non certo di Lombardia, Veneto, ed E.Romagna e quindi queste tre regioni virtuose diventerebbero in pochissimi anni delle potenze economiche di primo piano non solo in europa ma nel mondo.
Il compito è impegnativo e richiede uomini votati al servizio ed al bene comune. Se così non fosse e bisogna farsi un bel esame di coscienza……esorto Bernardelli e Reguzzoni a desistere perché un’altra delusione come quella della Lega non la meritiamo in primis, ed in secundis l’incazzatura sarebbe tale da scatenare un putiferio. Putiferio che si annuncia tramite l’ex generale dei carabinieri PAPPALARDO in un video postato su Facebook tramite messengers in cui asserisce che è solo questione di tempo per una manifestazione generale a Roma in cui i partecipanti non se ne andranno finchè i signori del palazzo non lasceranno le istituzioni italiane libere dagli ingombranti personaggi che le occupano.
La Consulta era stata chiara circa la legge elettorale incostituzionale eppure nessuno a lasciato il suo posto, ma anzi ce li siamo ritrovati per anni a sgovernare questo paese. Alla fine saremo noi a pagare il prezzo più alto e quindi se tale manifestazione ci sarà ben venga e non mancherà di parteciparvi perché se non facciamo qualcosa al più presto qui va in malora tutto e tutti.

lettera firmata

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

L'appello di Alfredo per l'indipendentista Doddore: non sei solo, interrompi lo sciopero della fame!

Articolo successivo

Reguzzoni: la strada è STATO del NORD nella Repubblica Italiana