Grande Nord lancia la sfida ai governatori del Nord

Schermata 2019-08-29 alle 16.20.02di Max Rigano – “Noi lanciamo una sfida ai governatori del Nord. Devono bloccare i trasferimenti, ma non lo faranno mai perché non hanno il coraggio”.
“Non hanno il coraggio che è nei fatti e nelle azioni e non nelle parole e quindi noi li incalzeremo comunque; procederemo in quella che è la nostra strada, che è molto chiara e che è emersa durante il comizio qui a Venezia.”
Cosi Roberto Bernardelli pochi minuti dopo aver concluso dal palco il suo intervento nel 23.mo anniversario della dichiarazione d’indipendenza della Padania voluta e realizzata da Bossi il 15 settembre 1996.
“Noi vogliamo garantire ai nostri giovani, e ai nostri anziani, e alle nostre aziende, e ai nostri operai un futuro migliore. Rispetto ad una a classe politica che, credetemi, ha una caratteristica comune, i partiti, i partiti sono come la mafia, i partiti sono omertosi. E ne avete avuto una dimostrazione in quello che è successo con la Lega. Savoini? Chi lo conosceva?? Un classico sistema omertoso e mafioso, perché i partiti di Roma sono coalizioni di mafiosi” – dice Roberto Bernardelli dal palco
Molto duro anche il Generale Antonio Papalardo del movimento Liberazione Italia. Lo Stato unitario deve morire – ha detto Pappalardo – proponendo tra l’altro la stampa di una nuova moneta in territorio umbro dov’è candidato Governatore. Se noi non iniziamo ad uccidere questo Stato unitario, non andremo nessuna parte. Noi, tre mesi fa con questi gillet arancioni abbiano fatto un discorso chiaro a Grande Nord: Se voi andate da soli pensando di diventare indipendenti, non andate da nessuna parte. C’abbiamo già noi nel 1943 e l’abbiamo presa in saccoccia.”
Un discorso particolarmente accalorato che dice molto anche della forza lavoro in Italia. E del futuro del nostro Paese.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

La piazza di Salvini e Meloni col saluto romano. Boni: più che da federalismo è da federali

Articolo successivo

#Senzasconti, Fatuzzo e Poloni ad Antenna 3