Grande Nord, a 4 anni dal referendum tradito sull’autonomia. “Noi ci siamo dove gli altri si sono fermati”

4 anni fa, il 22 ottobre 2017, 2.275.438 cittadini lombardi attraverso un referendum consultivo hanno chiesto maggiori forme di autonomia per la propria regione.
4 anni di speranze.
4 anni di promesse.
4 anni di niente.
4 anni di prese in giro.
4 anni con più poveri, più burocrazia, più assistenzialismo, più parassitismo.
4 anni di un nord tradito, ferito, confuso.
4 anni per vedere riconfermata la consapevolezza di essere rimasti gli unici a rivendicare i diritti di chi mantiene uno stato intero.
Grande Nord c’è. Noi ci siamo e continueremo dove gli altri si sono fermati.

 

Movimento Grande Nord

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Polonia contro l'Europa. Lega e FdI non condannano lo strappo

Articolo successivo

Turbigo, appena eletti già si spaccano. Olivieri: serve una rivoluzione culturale