Grande Guerra, dopo 100 anni siamo ancora in trincea

di REDAZIONEguerra

E’ già stato detto tutto? Scritto tutto? E come leggere allora a 100 anni dalla Prima Grande guerra le costanti contraddizioni dell’Europa, il crollo degli Stati nazione, le crisi economiche e i nuovi focolai di rivolta, le insorgenze e le dittature democratiche?

Venerdì sera dibattito col prof. Giuseppe Reguzzoni  a parlare di Ernst Jünger, di pace e di guerra. Dalle tempeste di acciaio al Discorso di Verdun. Mai più la guerra. Nie wieder Krieg! Sabato inaugurazione della mostra.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Festa di Ognisanti, Samhain al Barlich di Varese

Articolo successivo

Inquisizione fiscale, entro due mesi prelievo da 100 miliardi