Google sospende la pubblicità politica fino al 21 gennaio

Google, in una lettera ai suoi partner pubblicitari, ha annunciato che sospenderà tutte le pubblicità politica fino al 21 gennaio, il giorno dopo l’inaugurazione di Biden. Google bloccherà inoltre qualsiasi pubblicità “che fa riferimento all’impeachment, all’inaugurazione o alle proteste al Campidoglio degli Stati Uniti”, come parte di un’espansione della sua politica sugli eventi catalogati come “sensibili”. “Mettiamo regolarmente in pausa gli annunci pubblicitari relativi a eventi imprevedibili e sensibili quando possono essere utilizzati amplificare informazioni fuorvianti. Oltre a questo, abbiamo norme di vecchia data che bloccano i contenuti che incitano alla violenza o che promuovono l’odio e saremo estremamente vigili su tutti gli annunci che oltrepassano questa linea “, ha detto la società in una nota. Google aveva imposto un divieto post-elettorale alla pubblicità politica, revocato all’inizio di dicembre in vista del ballottaggio del Senato in Georgia. Mercoledì, YouTube, di proprietà di Google, ha sospeso temporaneamente il canale di Trump a causa del “continuo potenziale di violenza” contenuto nei video postati dal presidente.

Print Friendly, PDF & Email
renzi
Articolo precedente

Renzi apre la crisi. "Politica non è reality show"

Articolo successivo

Ma Confcommercio non ci sta a violare il Dpcm. No a riaperture il 15 gennaio