Gli autonomisti toscani salutano l’elezione di Borghezio

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Salutiamo con soddisfazione la rielezione (per molti versi “sorprendente”, vista la difficilissima Circoscrizione, quella del Centro, dove era candidato) al Parlamento Europeo di Mario Borghezio, a cui il MAT ha dato il suo significativo contributo, a seguito di un accordo che auspichiamo sia solo il primo passo di una intensa e fattiva collaborazione.

Riteniamo che la sua rielezione sia la conferma, in Europa, di una voce libera, non allineata, per l’Europa delle Patrie, contro l’Europa delle banche, dell’Euro, dell’usura e del signoraggio, dell’invasione extracomunitaria ai danni dei nostri Ultimi, voluta e foraggiata dalle oligarchie mondialiste e finanziarie per distruggere le Identità dei Popoli.

Una voce che riteniamo possa rappresentare un tramite importante per la realizzazione di importanti sinergie, a livello Europeo, per la diffusione di un pensiero finalmente alternativo a quello dominante e di una politica dove i “20.000 Sanmarini”, dove “il mondo cambierebbe radicalmente in meglio, sarebbero protette le culture e le identità, la pace, perché le guerre diverrebbero guerricciole (Don Milani ad Alessandro Mazzerelli, Barbiana, 31 luglio 1966) non siano più soltanto un sogno ma una fondata speranza.

Movimento Autonomista Toscano

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

La Padania vuole l'Euro, che ha da festeggiare la Lega?

Articolo successivo

Con la Tasi imposte sulla casa in crescita del 60% rispetto all'anno scorso