/

Giuramento Salvini su Rosario e Bibbia? Reguzzoni (Grande Nord): «Pagliaccio incoerente. E ripassi Costituzione»

rosario salvini«Dal giuramento di Pontida al giuramento da premier. Si riassume in questo gesto incoerente e da pagliaccio la concezione politica di Salvini: egocentrico e al contempo traditore del primo giuramento». Così Marco Reguzzoni, capo della forza politica Grande Nord, sul giuramento inscenato dal leader della Lega. «Consiglierei anche a Salvini di ripassarsi un po’ la Costituzione: forse ha saltato il passaggio in cui si spiega che si giura dopo aver ricevuto l’incarico dal Presidente della Repubblica, non ci si autoproclama».
Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Politica: siamo un popolo di analfabeti di ritorno

Articolo successivo

Quando Bossi diceva: spiegate al Nord che non c'è altra via che l'indipendenza da Roma. Oggi lo dice solo Grande Nord