Giuliano Pisapia: spezzeremo i coni al nemico

di GIOVANNI MARIA MISCHIATI

Di ordinanze bizzarre da parte dei sindaci, nordisti o sudisti che siano, ce ne siamo sorbettate a iosa. Cosa sarà mai di più il coprifuoco gelato pisapiesco, nella carrellata degli orrori ridicoli inflitti ai cittadini minus habentes? E meno male che quest’ultima grida municipale si è subito squagliata.

Per dirla alla torinese, il brillante giurista d’arancione fasciato stavolta ha fatto proprio una figura da cioccolataio, presumendo di spezzare le reni o, meglio, i coni alla Milano da ciucciare.

E la toppa è stata peggio del buco, trasformando la stecca del tenero Giuliano in uno stecco regale. Stracciatello su tutta la linea, il Magnum P.I. di Palazzo Marino è solo riuscito a far girare le coppe ai commercianti. Voto meno diciotto.

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Grande Fratello: gli Usa spiano la Cina da diversi anni

Articolo successivo

Anonymus pubblica i versamenti anomali fatti a Bersani