Gioco di Stato, lavoratori di serie b?

I lavoratori delle imprese del gioco legale manifesteranno il 18 febbraio, in contemporanea a Milano – Piazza del Duomo – e a Roma – Piazza del Popolo – dalle 15 alle 19, per “sensibilizzare le Istituzioni e l’opinione pubblica sul grave stato di difficolta’ in cui versano a causa dalla prolungata sospensione delle attivita’ del settore dei giochi pubblici e dalla assoluta incertezza sulla data di ripresa”. La gravita’ della situazione e’ tale da aver portato per la prima volta a una protesta pubblica da parte dei lavoratori di tutto il comparto che manifesteranno uniti sotto la bandiera di “Lavoratori del gioco legale” per chiedere “a gran voce la riapertura immediata delle attivita’ nelle regioni in regime di zona gialla, nel rispetto dei rigidi protocolli anti Covid gia’ adottati da oltre 6 mesi, nonche’ la convocazione di un tavolo di confronto tra Governo, Regioni e associazioni di categoria per trovare un’equa soluzione ai diversi problemi che gravano sul settore”.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Mariani no vax? Ma per favore....

Articolo successivo

La lezione tedesca. Berlino stanzia 6 miliardi in più per comprare dosi senza l'Europa