GINEVRA: A RISCHIO 3000 POSTI NELLE BANCHE

di REDAZIONE

Se la regolamentazione svizzera dovesse andare oltre le norme internazionali, le banche potrebbero spostarsi in paesi dove le condizioni sono piu’ favorevoli, come Singapore, Dubai o Londra. Ginevra potrebbe cosi’ perdere 3 mila posti di lavoro.

E’ quanto sostiene, in un’intervista a ‘Le Matin Dimanche’, Gre’goire Bordier, presidente della Federazione dei banchieri privati ginevrini. Se la piazza finanziaria elvetica cessasse di essere competitiva, ha detto Bordier, ”gli istituti ginevrini potrebbero essere costretti ad operare tagli occupazionali del 15-30% nel segmento della gestione patrimoniale”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Crisi, debiti pubblici e schema Ponzi: uscirne non sarà per nulla indolore

Articolo successivo

Fisco: troppi e lunghi i contenziosi. Ma vince il cittadino