GIANNELLI (PRESIDI), ‘GREEN PASS PER CHIUNQUE ENTRA? GENITORI DEI PICCOLI IN CODA’

L’obbligo di esibire il Green pass a chiunque entri in una scuola, a parte studenti ed esenti dal vaccino, “è una misura logica, sensata ma sarà un ulteriore aggravio di lavoro per il personale scolastico che dovrà controllare le certificazioni ogni giorno” e per i GENITORI con figli nella scuola dell’infanzia o alle primarie che sono soliti accompagnare i bambini all’interno degli edifici scolastici e che per entrare “dovranno stare in coda”. A rispondere all’Adnkronos sulla bozza del decreto del Green pass approvato  in Cdm è Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione nazionale presidi, certo che sarà necessario valutare “se aumentare di una unità il personale scolastico, cioè chi è predisposto al controllo degli accessi. I fondi ci sono ma già sarà necessario incrementare con un assistente in più in segreteria amministrativa per il controllo delle certificazioni verdi”. “Non vedo alternative – ripete il presidente nazionale dei presidi – Una super app come per il personale scolastico è impensabile. Le lezioni cominceranno il 13, ci prenderemo qualche giorno per valutare questa operazione sulla base delle risorse disponibili per scuola”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Chioggia, Grande Nord con Mirco Righetto sindaco

Articolo successivo

Rizzi: Pensiamo a liberarci dai cattivi maestri del Nord