Gas, altro rincaro a novembre del 13,7%. In un anno più 63,7%

Non c’è fine al peggio. L’autorità per l’energia, Arera, fa sapere che è ancora cresciuta la bolletta gas per le famiglie ancora in tutela. Dopo il calo del mese di ottobre (-12,9%), in base all’andamento del mercato all’ingrosso italiano per la famiglia tipo a novembre si registra una crescita del +13,7% rispetto al mese precedente.

Ma è ancora peggio se si prende uno spazio temporale più ampio.  La spesa per il gas per la famiglia tipo (che si calcola abbia consumi medi di gas di 1.400 metri cubi annui) nell’anno compreso tra il primo dicembre 2021 e il 30 novembre 2022 è di circa 1.740 euro, il 63,7% in più rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente, comunica l’Arera ricordando che, come previsto dal decreto Aiuti Bis, per il IV trimestre l’Autorità ha azzerato gli oneri generali di sistema anche per il gas e confermato il potenziamento del bonus sociale per le famiglie con un livello Isee fino a 12.000 euro (20.000 per famiglie numerose).

In dettaglio, per il mese di novembre 2022, il prezzo di riferimento del gas per il cliente tipo è pari a 122,41 centesimi di euro per metro cubo,tasse incluse. Il costo è così suddiviso: spesa per la materia gas naturale, 102,14 centesimi di euro (pari al 83,44% del totale della bolletta con un aumento del 16% circa rispetto al mese di ottobre; 5,60 centesimi di euro (4,58% del totale della bolletta) per la vendita al dettaglio, uguale al valore del mese di ottobre 2022.

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Grande Nord fa paura al Fatto Quotidiano?

Articolo successivo

Ponte sullo Stretto, l'unica emergenza e necessità italiana per Salvini