PDL E LEGA COMPATTI: NO AUTORIZZAZIONE PER CALDEROLI

di REDAZIONE

Pdl e Lega si ricompattano in giunta per le autorizzazioni al Senato e negano l’autorizzazione a procedere nei confronti di Roberto Calderoli. Il senatore era accusato di aver usato l’aereo di Stato per finalità non inerenti la missione istituzionale, all’epoca in
cui era ministro per la Semplificazione. La giunta ha riconosciuto invece la compatibilità della presenza a Cuneo (dove risiede la sua compagna, la presidente della Provincia Gianna Gancia, nella foto a lato insieme a Calderoli) del senatore con il suo ruolo di ministro. Ora, tocca all’aula del Senato decidere, sulla base della relazione di giunta, sostenuta da Sarro (Pdl). Niente di fatto, invece, sul caso di Alberto Tedesco, il senatore pugliese del Pd per il quale è stato richiesto l’arresto. La riunione della giunta che lo riguardava è stata posticipata.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

LEGA AUSONIA: ANCHE A NOI SPARITI I SOLDI PUBBLICI

Articolo successivo

PUTIGNANO PRONTA PER L'ARRIVO DEL CARNEVALE