IL FRUNTI NAZZIUNALI SICILIANO RICORDA PEPPINO IMPASTATO

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Gli Indipendentisti dell’FNS ricordano, oggi, la tragica morte di Peppino Impastato, il giovane politico e giornalista siciliano che da Cinisi, quasi da solo, – ma non isolato, – aveva denunziato e sfidato lo strapotere mafioso della sua zona e la complicità degli “insospettabili” che vi ruotavano attorno. Ed era riuscito ad infrangere tanti tabù, muri di gomma, congiure del “sistema” ed il mito dell’omertà.

Il ruolo importantissimo svolto da Peppino nel mondo dell’informazione, nella Società, nella lotta contro la mafia, nell’intera Sicilia, (il tutto nei difficilissimi anni “70” del secolo scorso), è desumibile dal fatto che sono occorsi più di venti anni per venire a capo della vera natura del delitto, per lungo tempo ritenuto e/o spacciato per suicidio.

Nel ricordare, con grande emozione, la figura ed il martirio ed anche l’eroismo di Peppino Impastato, gli Indipendentisti di lu Frunti Nazziunali Sicilianu rinnovano, come prioritario e pregiudiziale, l’impegno programmatico dell’FNS nella lotta contro la Mafia. E ricordano – a se stessi ed agli altri – l’assioma secondo il quale LA SICILIA SARA’ VERAMENTE LIBERA SE SI SARA’, PRIMA, LIBERATA DALLA MAFIA!

A N T U D U !

‘U Sikritariu Pulitiku Nazziunali FNS – Pippu Scianò

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

CONVENZIONI FISCALI, LA SVIZZERA MESSA SOTTO PRESSIONE

Default thumbnail
Articolo successivo

AGENZIA DELLE ENTRATE: "STORIA DI UN INCREDIBILE SOPRUSO"