Elezioni provinciali, ecco la lista del Front Furlan

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Stamattina, alle 8.30 presso l’ Ufficio Elettorale Centrale del tribunale di Udine Front Furlan ha depositato la sua lista per le Elezioni Provinciali che si terranno i prossimi 21/22 Aprile.

Dopo le vicende che hanno portato tutti i movimenti autonomisti friulani, o sedicenti tali, a disertare la partecipazione alle elezioni Regionali principalmente per il vulnus del numero di firme da raccogliere, Front Furlan ha voluto dimostrare di non esistere solo sulla carta o dietro a una tastiera. Abbiamo deciso di presentare simbolo e candidati per certificare che esistiamo, che vogliamo fare il primo passo verso un percorso nuovo per il Friuli e per i Friulani e che prediligiamo il fare alle chiacchiere.

Critiche ed invidie non ci spaventano. Noi guardiamo dritti all’ obbiettivo di un Friuli libero dai partiti italiani, indipendente da Roma, da Milano e da Trieste.
Front Furlan dal 2006 è stato costantemente impegnato nel girare tutte le piazze della Regione per avvertire i Friulani della soluzione argentina (ora greca) a cui ci sta destinando l’ amministrazione italica, compresi quegli esponenti partitici locali che sedendo in Regione e Provincia negli ultimi hanno sprecato e dissipato le nostre tasse e il patrimonio pubblico. Dobbiamo impegnarci tutti assieme per spazzarli via tutti: o si cambia o rimarremo sopraffatti. Ritroviamo assieme l’ orgoglio di essere Friulani. Friulani migliori.

Front Furlan che sostiene il presidente Federico Simeoni si presenta in ogni collegio. Ecco i nomi dei candidati:
Enea Di Bin (Basiliano), Federico Hani (Buja), Riccardo Braggion (Cervignano), Filippo Butussi (Cividale), Fabio Tribos (Codroipo), Alessandro Boezio (Faedis-San Pietro), Federico Varutti (Fagagna), Giuliano Agnoletti (Fiumicello), Tiziana Comuzzo (Gemona), Massimo Dal Forno (Latisana), Filippo Butussi (Manzano), Michele Tuan (Mortegliano), Roberto Fedele (Ovaro-Ampezzo), Claudio Boaro (Palmanova), Andrea Duca (Pasian di Prato), Mirco Rossi (Paularo), Oscar Olivo (Pozzuolo), Claudio Bertolutti (Reana), Massimo Dal Forno (Rivignano), Marco Olivo (San Daniele), Ermanno Grilli (San Giorgio di Nogaro), Pio Costantini (Tarcento), Maurizio Donda (Tarvisio-Pontebba), Paolo Pividori (Tavagnacco), Vincenzo Gannattasio (Tolmezzo), Adriano Tasca (Udine 1), Mirco Rossi (Udine 2), Adriana Mondolo (Udine 3), Ermanno Grilli (Udine 4), Maurizio Donda (Udine 5).

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Gli italiani hanno fiducia in Renzi per il 49% e in Grillo per il 36%

Articolo successivo

Crisi, l'uscita è un miraggio: dati allarmanti e poveri a quota 4 milioni