Fondi Lega, avanza ipotesi finanziamento illecito

Nell’inchiesta sul caso della Lombardia film commission e’ al vaglio degli investigatori e dei pm l’ipotesi che si possa configurare il reato del finanziamento illecito alla Lega. Tuttavia, al momento – viene spiegato – il possibile reato non e’ ancora contestato nel fascicolo. E’ in questa direzione che si stanno muovendo gli approfondimenti investigativi sulle movimentazioni finanziarie tra societa’ riconducibili ai tre commercialisti, finiti ai domiciliari lo scorso 10 settembre, e imprese e “enti” collegati alle Lega che sono ritenute sospette. Nel frattempo l’avvocato Piermaria Corso ha depositato istanza al Tribunale del Riesame per chiedere la revoca della misura cautelare dei domiciliari dei suoi assistiti Alberto Di Rubba, ex presidente di Lfc e direttore amministrativo della Lega al Senato, e Andrea Manzoni, revisore contabile del Carroccio alla Camera. I due professionisti, indagati per turbata liberta’ del procedimento di scelta del contraente e peculato, erano comparsi martedi’ scorso davanti al gip di Milano per l’interrogatorio di garanzia sostenendo la loro estraneita’ agli illeciti contestati.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Johnson, stadi non riaprono. Londra, rigore e disciplina nella patria del calcio

Articolo successivo

New York Times: Salvini non è più l'uomo più potente d'Italia