Finmeccanica: spunta anche la telefonata di Bossi a Orsi

di REDAZIONE

La Lega Nord sempre iù invischiata nello scandalo Finmeccanica. Il Corriere della Sera pubblica oggi le risultanze d’indagine su dodici milioni di euro di destinazione sconosciuta, mossi però dopo la nomina di Giuseppe Orsi a Piazza Monte Grappa.
L’indagine sugli elicotteri venduti all’India contempla anche l’ipotesi — al momento non contestata formalmente — di dodici milioni di euro rientrati in Italia e destinati da Orsi alla Lega Nord, in cambio dell’appoggio alla sua nomina al vertice di Finmeccanica. Ne ha parlato l’ex responsabile delle relazioni esterne Lorenzo Borgogni, ma Orsi ha sempre negato ogni legame col movimento di Bossi eMaroni. I carabinieri hanno però intercettato alcune telefonate da cui si evince come «lo stesso intrattenga rapporti di stretta amicizia e cointeressenza con numerosi politici appartenenti al partito della Lega Nord».

E poi c’è la ciccia:
A parte le conversazioni con Maroni del primo e 21 dicembre 2011 in cui Orsi afferma, tra l’altro, «io dico sempre, comunque, se non c’è Roberto Maroni a fare l’ultimo miglio, col cavolo che io qua c’ero», ce n’è una del 26 marzo 2012 con Marco Reguzzoni, ex capogruppo dei deputati leghisti, in cui i due si accordano per un appuntamento. «Io ti passerei a trovare allora, che con… un paio di cose da dirti — dice il politico—… Posso contattare la tua segreteria e fissiamo se è possibile venerdì mattina o pomeriggio». Risposta di Orsi: «Ti chiamo io direttamente per venerdì mattina, se vengo su». Con Dario Galli, già parlamentare leghista, poi presidente della Provincia di Varese e infine consigliere di amministrazione in Finmeccanica nominato dall’exministro Tremonti, Orsi concorda una cena insieme a Maroni e all’ex segretario nazionale della Lega Giorgetti, per il 3 gennaio 2012. Senza mogli. «Se siamo noi quattro e basta facciamo una roba più di lavoro, ecco, mettiamola così», suggerisce Galli, e Orsi: «Il 3 sera sarà fatto».

Alla vigilia dell’incontro il messaggio telefonico di conferma da parte dell’amministratore leghista:
«Ricordo cena Orsi Maroni Giorgetti Galli domani sera ore 20 Villa Baroni», e relativa risposta di Orsi: «Ok go». Poi, il 28 febbraio, Umberto Bossi telefona a Orsi e parlando a fatica, senza farsi capire granché, dice: «Volevo salutarla perché, ho parlato molto con… con Giorgetti e sono preoccupato… Hanno ridotto l’investimento e son preoccupato».

Fonte originale: www.giornalettismo.com

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Benzina troppo cara: nel 2013 il fisco va "in riserva" per 2,6 miliardi

Articolo successivo

L'Euro è morto e collasserà insieme alla Francia