Film Commission: soddisfatti per condanna Di Rubba e Manzoni. Provvisionale di 150mila euro e danni da quantificarsi in separata sede

“Siamo davvero soddisfatti del risultato raggiunto. Il giudice ha aderito integralmente alle prospettazioni difensive della Fondazione Lombardia Film Commission, riconoscendo la responsabilita’ degli imputati anche per i danni cagionati all’ente, il quale – conclusa questa annosa vicenda – potra’ finalmente dedicare risorse ed energie al perseguimento dei propri obiettivi istituzionali”. Lo ha affermato Andrea Puccio, legale della parte civile Lombardia Film Commission, commentando la sentenza con cui ieri il gup Guido Salvini ha condannato, in abbreviato, i due contabili per la Lega in Parlamento Alberto Di Rubba e Andrea Manzoni, rispettivamente a 5 anni e a 4 anni e 4 mesi di carcere, e ha disposto, tra l’altro, il risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali da quantificarsi in separata sede subiti da Fondazione Lombardia Film Commission, con una provvisionale di 150.000 euro, oltre alla condanna alle spese di costituzione.

Fonti della Lega, in merito al caso Lombardia Film Commission, fanno sapere in una nota,: “Alberto Di Rubba e Andrea Manzoni, come tutti i cittadini, sono innocenti sino alla sentenza definitiva: siamo sicuri che avranno modo di dimostrare la propria estraneita’ ai fatti loro contestati”.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Boni: 4 al tavolo, protestano contro il governo di cui fanno parte e non si vergognano

Articolo successivo

Ricerca lombarda: per chi ha preso Covid quasi impossibile reinfettarsi. Immuni anche fino a 1 anno