Federproprietà-Censis, boom di spesa per acqua, luce e gas

Il rialzo dei conti legati alla casa coinvolge le famiglie trasversalmente ai contesti sociali e territoriali. La spesa media mensile delle famiglie per abitazione, acqua, elettricità, gas e altri combustibili è decollata, a causa dell’aumento dei costi di energia e materie prime. Emerge dal 1° rapporto Federproprietà-Censis ‘Gli italiani e la casa – Come cambieranno valori e funzioni della casa nell’Italia post-pandemia’, presentato ieri a Roma.

Nel 2022, a fronte di un aumento delle spese causato dall’inflazione, per esempio, dei trasporti del +9,7%, la voce di spesa legata all’abitare è aumentata del +34,4%. Se si considera solo l’aggregato beni energetici, l’inflazione raggiunge il +50,3%

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Cgil, scioperi generali. Più di uno al giorno in tutte le regioni fino al 16 dicembre

Articolo successivo

Bollette troppo pesanti, istruttoria su Enel, Eni, Hera, A2A, Acea ed Engie