Eva Klotz: Italia ostacola l’arrivo di turisti nel Tirolo del Sud

riceviamo e pubblichiamo

di Eva Klotz – L’affermazione che al turismo sudtirolese, in quanto svolto in un territorio a sud e quindi più commerciabile al nord, siano giunti in passato benefici dall’Italia (commenti Rai-Suedtirol del 14 maggio 2020), è fuorviante.

L’affermazione che, con la riapertura dei confini tra Germania ed Austria, il Sudtirolo rimarrebbe escluso, in quanto non si tratta di una questione di competenza austriaca, è poi completamente falsa!

Non l’Austria, bensì l’Italia, ostacola l’arrivo di turisti nel Tirolo del Sud. E’ il caso di chiedersi perché mai si attendano continuamente dimostrazioni di buona volontà dall’Austria, mentre non si è mai disposti ad ammettere, e tanto meno a compiangere, che all’Austria stia invece a cuore t u t t o il Tirolo.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Grande Nord: test gratuiti, i cittadini non pagano già abbastanza tasse?

Articolo successivo

Coronavirus e doppio passaporto per il Sud Tirolo