ELETTRICITA’ DALLA PIPI: L’IDEA DI 4 RAGAZZE NIGERIANE

di REDAZIONE

Elettricità prodotta con la pipì. E’ quanto è stato ideato da quattro ragazze tra i 14 e i 15 anni, che hanno presentato il loro progetto alla Maker Faire Africa che si sta tenendo a Lagos, in Nigeria.

Il generatore riesce a produrre sei ore di elettricità con un litro di urina. Come? L’urina viene inserita in una cella elettrolitica che separa l’idrogeno. Questo viene inserito in un filtro per la purificazione e spinto successivamente in una bombola del gal, la quale spinge l’idrogeno in un cilindro contenente borace liquido.

Infine l’idrogeno viene spinto nel generatore. Il tutto controllato da valvole di sicurezza.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Unione Padana: a rischio anche il Pronto Soccorso di Abbiategrasso

Articolo successivo

"Lodo Calderoli" sul "premietto" per modificare il Porcellum