E’ l’ora di fare la Padania: Maroni proceda o sarà meglio andarsene

di GIORGIO MASOCCO

Ma che occasione andate cercando, separatisti, indipendentisti, federalisti, dei miei stivali. Dopo tanti B.B.B., finalmente è l’Ora, con la O maiuscola. A Roma è caos, il caos positivo per la Padania, per le Nostre istanze; a Milano, Venezia, Udine, Torino, (povero cotino, che si spaventa per uno svolazzo di mosche, mosce), c’è la Padania.

Mi auguro che l’ambizione di Maroni sia immensa, ovvero voglia essere ricordato nell’immensità e per sempre. Che faccia ‘sto benedetto Distretto Nord, ovvero la Padania; e inizi subito col 75% e tolga le varie vessazioni di feudalesima memoria e moria.

Gli sarò e gli saremo grati per sempre.

Se non sarà così, come già detto, me ne andrò via da questo paese di merda che è l’italia, perchè se non sarà Padania, purtroppo i nostri distretti saranno italia, entità dalla quale mi sento esterno.

Cordiali saluti,

il Doge di Cantù

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

KLOTZ, UNA LETTURA CHE NON E' PER COLONIALISTI

Articolo successivo

Regione Dolomiti nel Veneto indipendente, le soluzioni ci sono