Dove si vive meglio? Al Nord, nonostante tutto…

Tantissimi cittadini da allora hanno deciso di trasferirsi in luoghi dove la qualità della vita è migliore, ma come capire dove conviene vivere? Quali sono le province italiane dove si vive meglio?

Vediamolo insieme! Dove si vive meglio in Italia? Ogni anno vari enti cercano di analizzare la qualità della vita in diverse città e province italiane e anche quest’anno è stata pubblicata la classifica delle città e province italiane con la qualità di vita migliore nel 2022.

 

Le top dieci città dove in generale si vive meglio sono:

 

  1. Bologna

  2. Bolzano

  3. Firenze

  4. Siena

  5. Trento

  6. Aosta

  7. Trieste

  8. Milano

  9. Parma

  10. Pisa

 

Bologna era già stata nominata varie volte come città migliore, in particolare aveva raggiunto il podio già cinque volte. Per Bolzano e Firenze invece, nonostante comunque siano sempre stato nelle migliori dieci città italiane, quest’anno sono riuscite a migliore molto rispetto alla classifica dell’anno precedente. Firenze infatti nel 2021 si era posizionata al 11esimo posto.

Ci sono vari aspetti da considerare per quanto riguarda la qualità di vita di una città. Normalmente l’analisi si basa su 6 diversi aspetti:

  • Opportunità di lavoro

  • Ricchezza 

  • Situazione sociale e demografica

  • Spazi verdi e servizi 

  • Livello di sicurezza

  • Tempo libero e cultura

 

Ovviamente in base ai diversi aspetti la classifica cambierà. Per esempio per quanto riguarda la pericolosità delle città, in questo caso Milano, che si posiziona tra le prime 10 città in quasi tutte le altre aree, ora passa al 103esimo posto per qualità di vita.

 Vediamo come si classificano le città che si trovano sul podio, se consideriamo i diversi aspetti della vita quotidiana.

 

 

L’Italia nell’ultimo anno, in generale ha dovuto affrontare un grave crisi per quanto riguarda la sicurezza, soprattutto nelle grandi città. Per prevenire situazioni di pericolo, i cittadini che abitano a Venezia possono quindi rivolgersi a diverse compagnie assicurative e sottoscrivere diverse polizze tra cui anche l’assicurazione furto e incendio. È possibile avere più informazioni presso il Caf di Venezia.

Cosa si evince quindi dalla classifica?

 

Questa classifica non è importante solo per capire dove si vive meglio ma anche quali sono i vari andamenti del nostro paese, sia in termini economici che sociali. E fin da subito viene evidenziata la disparità presente fra Nord e Sud.  Infatti, come si può notare, regioni come Toscana e Emilia Romagna hanno più di una città tra le prime dieci, inoltre anche il resto delle città nelle top dieci si trovano nel nord Italia.

I territori del Sud Italia risultano purtroppo ancora molto indietro rispetto ai territori del settentrione. Per quanto riguarda tematiche come l’energia rinnovabile e servizi come istruzione e sanità, i cittadini si trovano in una situazione di svantaggio rispetto al resto d’Italia.

Inoltre, negli ultimi anni, seppur siano stati fatti progressi per quanto riguarda le innovazioni tecnologiche come ad esempio la rete 5G, ancora queste sono poco estese e pochissimi cittadini possono, ad oggi, sfruttare i vantaggi di tali tecnologie.

Fonte: https://internet-casa.com/news/qualita-vita-italia/

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Come in 20 anni il fisco ha raggiunto il record. Noi perdiamo potere d'acquisto, lo Stato ci guadagna

Default thumbnail
Articolo successivo

Oipa, no ai botti. Il decalogo della civiltà