Don Marino, ecco il prete che invita a fare lo sciopero fiscale

di REDAZIONE

Ma allora, bisogna o no pagare le tasse? E’ un dovere pagarle, visto anche il danno grave che procurano allo Stato Italiano gli evasori fiscali?

La dottrina cattolica ricorda che vi sono tasse giuste, che vanno pagate sotto pena di peccato mortale e di reato penale, tasse ingiuste che si possono evadere senza peccato e senza reato e, addirittura, tasse intrinsecamente e direttamente perverse, cioè direttamente contrarie alla legge divina che debbono essere non pagate anche col rischio della propria vita. Concretamente, la tassa giusta non deve superare circa il 10% – 20% del salario. Papa Ratzinger affermava, in una udienza generale, che “il buon cristiano è anche un buon cittadino e perciò comprende la necessità di fare fronte agli oneri fiscali, per quanto gravosi e sgraditi possano apparire”. Io non sono d’accordo!

ASCOLTA L’INTERVISTA A DON MARINO RUGGERO

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Nichelino, la clip dello scandalo pezzo di italianità verace

Articolo successivo

Insubria, all'Università un nuovo corso sulla storia locale