/

Dittature europee / La magistratura blocca il sito web del governo catalano su referendum indipendenza

Catalani

Il sito web del governo catalano dedicato al referendum sull’indipendenza della regione dalla Spagna e’ stato bloccato dalla magistratura. Agenti della Guardia Civile spagnola hanno imposto il blocco dell’attivita’ della societa’ che fornisce il supporto tecnico al sito determinando lo stop del dominio. Dopo la notifica del provvedimento giudiziario, Carles Puigdemont, presidente della Generalitat della Catalogna ha pubblicato in tweet l’indirizzo di un nuovo sito web (www.ref1oct.cat). Il 6 settembre, il Parlamento della Catalogna ha approvato un disegno di legge che fissa il referendum il 1 ottobre. La Corte Costituzionale, su sollecitazione del governo spagnolo ha deciso di sospendere gli effetti del provvedimento.

 

Print Friendly, PDF & Email

1 Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

lus soli, le idee confuse del PD (Partito Democristiano). E non solo

Articolo successivo

Pontida, i salami del potere