Dipendenti pubblici per sei ore sui siti hard. Il sindaco toglie Internet

di REDAZIONE

MONTIGNOSO (MASSA CARRARA) – Navigavano su siti hot durante le ore lavoro: per questo il sindaco ha bloccato internet per i suoi 74 dipendenti comunali. E’ accaduto a Montignoso, piccolo comune in provincia di Massa Carrara, come riferisce oggi il Tirreno.

USO IMPROPRIO. Il sindaco Narciso Buffoni parla di ”uso improprio del mezzo” senza specificare la tipologia dei siti frequentati ma, secondo quanto appreso dai giornalisti, si trattava di siti porno, visitati da un ristretto gruppo di dipendenti, anche per sei ore al giorno.

Il comune non ha voluto prendere provvedimenti nei confronti dei dipendenti, preferendo bloccare la rete, per cui oggi i pc degli uffici sono utilizzabili solo per sistema interno.

FONTE ORIGINALE: http://www.tg1.rai.it

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

BONUS MILIONARI AI MANAGER: LA SVIZZERA VOTA IL DIRITTO DI VETO

Articolo successivo

Parlamentari grillini in conclave: i giornalisti? prendiamoli per il culo