Depardieu resta in Belgio: lasciamoli blaterare, non cambia nulla

di REDAZIONE

Lattore francese Gerard Depardieu non intende fare marcia indietro e rinunciare alla residenza in Belgio dopo la decisione della Corte costituzionale francese di annullare la super aliquota del 75 per cento sui redditi superiori al milione di euro lanno. Bisogna lasciarli blaterare. Mi e del tutto uguale. Non cambia nulla, ha dichiarato lattore al quotidiano le Parisien. A meta dicembre, Depardieu aveva annunciato la sua intenzione di stabilirsi nel borgo di Nechin, in Belgio, per sfuggire al fisco francese e poi, dopo le critiche del premier alla sua decisione, la sua intenzione di rinunciare anche alla nazionalita francese.

Print Friendly, PDF & Email

2 Comments

  1. Nel costume tradizionale scozzese c’è una cosa che nessuno nota ed è un coltello infilato in un calzettone. Questo non deve essere mai sfilato a meno che non lo si debba piantare nella pancia di qualcuno. Questo per dire che ci sono cose che non si devono fare, ma se si inizia a farle bisogna andare sino in fondo senza tentennamenti o ripensamenti.
    Gerard Depardieu ha la mia stima come non l’hanno quei italiani che misero in salvo all’estero parte del loro patrimonio e poi lo riportarono in Italia fidandosi della parola di un governo Berlusconi subito cercata di cancellare dal governo seguente.
    I malavitosi, che commercino in droga, si occupino di prostituzione o di rapine, non sono persone affidabili delle quali sia possibile avere fiducia e gli stati sono tutti governati da malavitosi che hanno scelto la politica come modo di arricchimento.
    Urlo ancora un “bravo!” a Depardieu.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Napolitano, i rimborsi gonfiati e il debito pubblico da record

Articolo successivo

Crisi immobiliare, una via d'uscita: l'affitto con patto di riscatto