Delusione Confcommercio Piemonte: in piazza contro le misure inadeguate di Palazzo Chigi

Con la parola d’ordine ‘Il futuro non (si) chiude’ i commercianti novaresi aderenti a Confcommercio Alto Piemonte sono scesi in piazza per manifestare il loro malcontento e raccontare dal palco allestito in piazza Duomo la loro vita professionale ai tempi del Covid. Sono state 19 le federazioni che sono intervenute ieri mattina e molti rappresentanti si sono fatti portavoce diretti ”delle difficolta’ in cui viviamo – ha detto a nome di tutti Maurizio Grifoni, presidente di Confcommercio Alto Piemonte – e della disperazione delle imprese danneggiate dalla pandemia, molte a rischio di chiusura”. Sul palco anche il sindaco di Novara, Alessandro Canelli, il presidente della Provincia, Federico Binatti, e l’assessore al commercio di Novara Elisabetta Franzoni.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Ristoratori in A1: Vogliamo lavorare

Articolo successivo

Confcommercio Toscana sul piede di guerra: strategia lockdown Draghi inefficace, e imprese non ripartono