/

Debito pubblico. L’Ue: massacrate i pensionati, applicate la Fornero. Ma vaffa!

fornero6di ROBERTO BERNARDELLI – Ma li avete sentiti? “Rischi alti su debito Italia in medio periodo”, dicono. Il debito italiano è spazzatura e poco ci manca, ma c’è un ma…. Per salvarci il fondo, non dobbiamo fare altro che mettere alla fame i pensionati.

Cosa dicono infatti da Bruxelles? “I rischi sembrano essere alti nel medio termine da una prospettiva di analisi della sostenibilità del debito, in seguito a un elevato livello di debito alla fine delle proiezioni” nel 2026 e “l’alta sensibilità a possibili shock alla crescita nominale e ai tassi d’interesse”. Quindi, la solfa del rapporto della Commissione Ue sulla sostenibilità delle finanze pubbliche, è questa: date fondo fino in fondo alla riforma della previdenza che avevate già messo in corso d’opera, e cioè la legge Fornero, quella che ha affamato migliaia di esodati e che ha messo fuori gioco i lavoratori, senza una pensione plausibile.

 

“Non ci sembrano essere rischi di sostenibilità” dei conti pubblici “nel lungo periodo, supponendo la piena attuazione delle riforme pensionistiche adottate in passato e a condizione del mantenimento della bilancia strutturale primaria al livello previsto dalla Commissione per il 2017 (2,5% del pil) ben oltre quell’anno”.

Rileggiamo: piena attuazione delle riforme pensionistiche adottate in passato. Massì, viva la Fornero e i miti europei come lei. Che colossale inchiappettata ragazzi. Il governo italiano non ha fatto una piega, i sindacati non li abbiamo sentiti.

Viva l’Europa, viva l’euro.

 

Presidente Indipendenza Lombarda

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Apple, dalla Silicon Valley a Napoli, terra degli iphone patacca, per avere lo sconto fiscale

Articolo successivo

Rognoni, le ragioni della Padania 1/ La beffa delle nazioni senza stato