Die Welt: immigrazione, Italia la più invasa, zimbello d’Europa

 

di BENEDETTA BAIOCCHIimmigrazioneue

La cartina pubblicata da Die Welt parla da sola. Peccato che in Italia siano in circolazione dati di altra fattura, che in qualche modo minimizzano. Ma basta varcare un confine o su internet cliccare sulla stampa estera europea per scoprire la verità. Il grafico mostra dove si registra la più alta concentrazione di popolazione immigrata negli stati dell’Unione. Serve altro da aggiungere? Mentre tra Mare Nostrum e progetti europei di respingimento, l’Italia resta la frontiera geograficamente più esposta, è la politica a dire da sola che tipo di orientamento alla legalità, alla sicurezza abbiano adottato i legislatori. Porte aperte. Clandestino non è reato. Per uno Stato che si gasa davanti all’inno di una patria sulla carta, come si spiega la politica dei non respingimenti? Non si spiega.



Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Leggi fiscali, la cultura mediterranea delle furbate con furto

Articolo successivo

Salvini, uomo solo al comando. Nuovo Statuto, poteri su tutto