Il cerchio si stringe. Dal Comitato Noi denunceremo altri 100 esposti. Si aggiungono Roma, Puglia e Campania

Il Comitato Noi Denunceremo nato il mese scorso nella bergamasca e che raccoglie i parenti dei familiari del coronavirus presenterà lunedì altri 100 esposti alla procura di Bergamo. Il 10 giugno erano stati depositati i primi 50. “Sono in lavorazione, inoltre – annuncia il Comitato – altrettante denunce che andranno a sommarsi a quelle dei primi due Denuncia-Day e che verranno presentate verosimilmente a fine estate. Il ritrovo sarà sempre in Piazza Dante Alighieri 2, a partire dalle ore 9.30, dove i membri del Comitato, gli aderenti e i denuncianti e gli avvocati che stanno supportando il Comitato, chiederanno ancora una volta verità e giustizia per i propri cari scomparsi durante la pandemia”.

I denuncianti arriveranno non solo dal Nord Italia ma anche dalle regioni del Centro-Sud; verranno depositate denunce da Roma, dalla Puglia, dalla Campania e da altre regioni.

Photo of Matt Seymour

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Code interminabili, è fuga del traffico container. L'insopportabile blocco dei porti liguri

Articolo successivo

Bassetti, primo presidente lombardo: aprire a nuova stagione del regionalismo