Da un anno l’85% dei contagi in 10 Regioni. Nessuna strategia comune di prevenzione?

L’85% dei casi diagnosticati in Italia da inizio pandemia sono stati diagnosticati in 10 regioni: Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Campania, Piemonte, Lazio, Sicilia, Toscana, Puglia e Liguria. Otto regioni (Friuli-Venezia Giulia, Marche, Abruzzo, PA Bolzano, Umbria, Sardegna, Calabria e PA Trento) hanno riportato tra 30.000 e 70.000 casi; tre regioni/PA (Basilicata, Valle d’Aosta e Molise) hanno riportato meno di 15.000 casi ciascuna. Lo certifica il ‘report esteso’ pubblicato dall’Iss.

Nessuna strategia comune di prevenzione?

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Sottosegretari, arriva l'ultima spalmata di poltrone

Articolo successivo

Reddito cittadinanza, ha abolito la povertà... dei mafiosi?