Curtrì, era ” Requiescat in pace” o il tosiano “Ricostruiamo il paese”?

di TONTOLO

Allo stadio di Roma è stato esposto un simpatico striscione patriottico in memoria dell’eroico Nino Cutrì, morto in una sparatoria per liberare il fratello Mimmo dal carcere. Tutto molto romano, tutto molto italiano.  Resta un solo dubbio: se “RIP” stia per “Requiescat in pace” o per “Ricostruiamo il paese”, il partitino del Tosi. In quest’ultimo caso non ci sarebbe niente di strano perché è questo il “Paese” che lui vuole ricostruire. Rip.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

La Lega e la crisi romana: Maroni dispone e Salvini si adegua

Articolo successivo

Eurozona: vola il commercio estero, spinto dalla Germania