Cresce di 10 volte il debito pubblico grazie al Covid. E allo Stato.

E’ aumentata di quasi 10 volte la corsa del debito pubblico italiano nel corso del 2020 a causa della pandemia da Covid: nei primi nove mesi di quest’anno la voragine nei conti statali si e’ allargata al ritmo di 20 miliardi al mese, mentre nel 2019 la media mensile e’ stata pari a 2,4 miliardi. Da gennaio a settembre 2020, il debito e’ cresciuto complessivamente di 173 miliardi, con un incremento del 7,2%. Valori che rappresentano multipli rispetto a quelli del 2019, quando il debito e’ salito di 29 miliardi (+1,2%). Nel corso dell’anno e’ cresciuta la liquidita’ del Tesoro: ad agosto la cassa ha superato quota 100 miliardi, record degli ultimi anni. Questi i dati di una analisi del Centro studi di Unimpresa, secondo cui a settembre il debito pubblico italiano si e’ attestato a 2.582 miliardi, a fine 2019 era a 2.409 miliardi, a fine 2018 a 2.380 miliardi, a fine 2017 a 2.329 miliardi e a fine 2016 a 2.285 miliardi.

“La gestione delle finanze statali da parte del governo e’ fuori controllo: l’esecutivo ha l’aggravante di aver utilizzato male le risorse finanziarie derivanti dal deficit aggiuntivo. Il prossimo decennio, in assenza di una crescita economica robusta, capace di riportare in equilibrio i conti pubblici, sara’ disastroso” commenta il vicepresidente di Unimpresa, Giuseppe Spadafora. “Le nostre imprese continueranno a fallire, l’occupazione crollera’ e, a quel punto, ci piomberanno addosso manovre correttive dolorosissime, con tagli dissennati ai servizi pubblici e alla spesa pensionistica” aggiunge Spadafora. Secondo l’analisi del Centro studi di Unimpresa, che ha rielaborato dati della Banca d’Italia, nel 2020 il debito pubblico e’ salito di 173 miliardi nell’arco di nove mesi (+7,2%), arrivando a quota 2.582 miliardi a settembre scorso, con una crescita media mensile di 19,2 miliardi. A fine 2019, il debito si era attestato a 2.409 miliardi, in crescita di 29 miliardi (+1,2%) con una salita media mensile di 2,4 miliardi.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

In piena pandemia partono 50 milioni di cartelle esattoriali. Buon 2021!

Articolo successivo

Sala: quei politici che strizzano l'occhio ai novax per i voti