Covid, il bollettino di guerra del disastro lombardo in corsia

C’è poco di cui andare fieri in questi numeri. Oltre 12 mila contagiati e 76 deceduti: e’ questo il bilancio del Covid 19 tra il personale medico e sanitario lombardo dall’inizio della pandemia fino a oggi. Il numero complessivo emerge dalla risposta a un’interrogazione rivolta all’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera in commissione regionale Sanita’. Sulla base dei dati disponibili e aggiornati al 7 settembre 2020, sono risultati positivi al Covid 2755 medici, 4952 infermieri, 102 ostetriche, 1917 Oss, 550 tecnici sanitari, 837 altri operatori sanitari e 1074 operatori con profilo non sanitario, a cui si aggiungono 436 medici di base. La percentuale dei contagiati sul totale del personale impiegato nelle strutture sanitarie pubbliche e private accreditate “e’ inferiore al 10%, siamo tra il 7 e l’8%” ha evidenziato Gallera. Il dettaglio dei deceduti e’ invece di 35 medici, 6 infermieri, 1 ostetrica, 9 Oss, 1 tecnico sanitario, 2 altri operatori sanitari e 4 operatori con profilo non sanitario, ai quali si aggiungono 18 medici di medicina generale.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Effetto discoteca. Esauriti i posti in terapia intensiva a Cagliari, bloccati interventi su altre patologie

Articolo successivo

Lockdown, crisi peggiore del 1929