Cota: con l’opera di risanamento salveremo la Regione Piemonte

di REDAZIONE

“La Regione non e’ fallita, se saremo in condizioni di portare a termine l’azione profonda di risanamento la salveremo”. Lo ha detto il presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota che ha aggiunto: “se non andremo avanti con decisione sulle riforme avviate a cominciare da quella sanitaria che prevede un accorpamento di tutta una serie di strutture, si rischia il baratro”. Richiamando quindi l’affermazione fatta ieri in commissionione dal”assessore alla Sanita’, Paolo Monferino (vedi in sezione rassegna stampa), secondo cui “la Regione e’ tecnicamente fallita”, Cota ha proseguito “in un momento cosi’ difficile una mentalita’ di rigore e di efficienza e’ quella che ci vuole per raddrizzare la situazione”. Infine, a proposto delle voci secondo cui sarebbero a rischio i pagamenti degli stipendi, Cota. ha precisato: “se continuiamo con il processo di riforma non solo non saranno a rischio gli stipendi, ma lasceremo una Regione piu’ sana”.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Firenze: la Lega Nord cambia nome in "Più Toscana"

Articolo successivo

La povertà aumenta? Un'azienda offre gli occhiali low-cost