Corte Suprema Usa contro Trump. Via libera a stranieri entrati da minori senza permesso

La Corte suprema degli Stati Uniti ha bloccato il tentativo di Donald Trump di porre fine alla legislazione che protegge i dreamer così come varata dall’Amministrazione Obama. La decisione è stata presa a maggioranza, 5 a 4, con il presidente John Roberts, di nomina conservatrice, che si è unito anche stavolta ai giudici di nomina liberale.

Il programma di protezione dei Dreamer (Daca), gli immigrati entrati irregolarmente negli Usa quando erano minori, è stato varato con un decreto di Barack Obama nel 2012.   Fin dal 2017 Trump ha istruito la sua Amministrazione per tentare di porre fine a tale programma.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Una legge retroattiva toglie il lavoro ai tecnici di radiologia e della riabilitazione

Articolo successivo

Ospedale di Cremona? Meglio ristrutturare che rifare